Una serata giocando al “2”.

23 aprile 2015 di fabio pizzul

Nell’ambito della prima Settimana dello sport in carcere in Lombardia, alcuni consiglieri regionali hanno partecipato a un quadrangolare di calcetto presso il carcere milanese di San Vittore. Nella tradizione dei quartieri popolari milanesi, inevitabilmente legata alla storica (e un po’ romantica) “mala”, chi finiva a San Vittore diceva di “andare al 2”. Anche noi ci siamo andati…

… e un componente della delegazione del gruppo consiliare PD ha scritto una sorta di cronaca “in soggettiva” dell’iniziativa. Ve la propongo con l’idea che sia sempre più necessario creare canali di comunicazione tra carcere e società, perchè il muro che li separa non sia fonte di esclusione, ma di comune impegno per costruire una sicurezza che sia fatta di relazioni più che di separazione e paure.
Ne approfitto per ringraziare per la buona riuscita dell’iniziativa la direttrice di San Vittore Gloria Manzella e gli agenti di polizia penitenziaria, oltre naturalmente agli amici del CSI e ai detenuti che hanno pure vinto il quadrangolare.

L’auspicio e l’impegno (almeno da parte mia) è che la Settimana divenga un appuntamento annuale.

Simpatia quadrangolare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *