Siamo tutti Celti e Longobardi? Mah!

24 settembre 2014 di fabio pizzul

Vi invito a leggere, sedendovi comodi, la proposta di Preambolo che la Lega intende inserire all’inizio dello Statuto della Lombardia.
Della serie… Siamo tutti figli dei Celti e non certo italiani o europei!
Vi riconoscete in questo spirito lombardo?

PREAMBOLO
La Lombardia si informa allo storico spirito di indipendenza e libertà che dai tempi remoti dei celti, passando attraverso il periodo longobardo e le gloriose gesta dei Comuni del Medioevo, anima da sempre le sue genti operose, sino a renderla da secoli e senza interruzione una delle zone più vive ed importanti d’Europa. In tale spirito di continuità, la Lombardia, nel quadro dei principi dell’Unione Europea, è fondata sul lavoro, sulla sovranità democratica e sulla creatività dei popoli che la abitano, già patrimonio a partire dai primi anni dell’Ottocento di tutte le avanguardie del mondo socio-culturale lombardo, che tanta influenza hanno avuto nel resto d’Italia e d’Europa.
La Lombardia promuove la conservazione e l’evoluzione positiva dei valori dell’identità culturale ed economica della regione, anche attraverso la valorizzazione del patrimonio linguistico e l’edificazione di una prosperosa attività federativa con le altre regioni del Nord che condividono la medesima base identitaria, nell’ottica della proficua costruzione di una prosperosa realtà macroregionale finalizzata all’autonomismo politico e fiscale.
Il Consiglio regionale della Lombardia si impegna ad interpretare ed applicare le norme contenute all’interno dello Statuto d’Autonomia secondo i principi ispiratori della promozione della cultura lombarda in tutte le sue sfaccettature storiche, religiose, sociali, etniche, ambientali, culturali e linguistiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *