Un appello per i profughi arrivati a Milano

30 maggio 2014 di fabio pizzul

Negli ultimi giorni si stanno susseguendo arrivi di profughi siriani ed eritrei anche a Milano.
Giro un appello della comunità di S. Egidio per reperire generi alimentari e biglietti ATM (vi parrà strano, ma è così) per fornire assistenza a profughi che solo temporaneamente intendono fermarsi a Milano in attesa di poter raggiungere altri Paesi europei.
Non aggiungo altro e vi lascio alla lettura dell’appello di S. Egidio.

Caro amico/a, in questi giorni Milano è raggiunta da un grande numero di profughi provenienti dalla Siria e dall’Eritrea. Sono uomini, donne, bambini, famiglie che scappano dalla guerra o da dittature molto violente. E’ gente che cerca pace e un futuro migliore.
Dopo viaggi spesso avventurosi e pericolosi, rischiando spesso la vita, approdano sulle nostre coste e poi in treno o pullman raggiungono Milano che è diventato un approdo in attesa di andare verso il Nord Europa (Svezia, Norvegia, Olanda, Germania).
Ci sentiamo interrogati da tutte queste persone che chiedono, in primo luogo, di essere accolte, e desiderano in primo luogo che sia compreso il loro dramma di gente che ha dovuto lasciare tutto per scappare dalla violenza.
Milano è una tappa di passaggio, nessuno intende fermarsi in Italia, ma qui ci si ferma per alcuni giorni in attesa di ripartire.
Molti sono accolti in alcuni centri la notte per dormire, ma l’aiuto non riesce a raggiungere tutti.
In particolare la Comunità di Sant’Egidio sta aiutando i profughi che provengono dall’Eritrea e che si concentrano nella zona di Porta Venezia. Alcuni li si accompagna nei dormitori dove sono messi a disposizione alcuni posti ogni sera, a tutti si da cibo, frutta, acqua.
Per questo vi chiediamo di aiutarci. Questo quello che serve:
– Biglietti dell’ATM (corsa semplice – NO carnet)
– Frutta fresca (arance, mele, banane) – meglio se cassette intere
– Succhi di frutta (in confezioni piccole)
– Latte (a lunga conservazione e in confezioni piccole)
Chiunque fosse disponibile a procurare queste cose deve segnalarlo alla mail indicata qui sotto. Vi chiediamo, inoltre, la disponibilità a portarcela direttamente in loco a Porta Venezia.
santegidio.milano.volontari@gmail.com

Inoltre, chi volesse può più semplicemente contribuire con un sostegno economico con bonifico su questo conto:

a Comunità di Sant’Egidio Milano Onlus, Via Lanzone 13 – 20123 Milano
IBAN:IT42F0200801628000100909828,
causale: AIUTO PROFUGHI (è importante precisare la causale).
Grazie per tutto quello che riuscirete a fare e un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *