Un premio per uno sport diverso

26 gennaio 2014 di fabio pizzul

altro pallone 2014Domani mattina verranno consegnata a Milano il Premio l’Altropallone e il Premio Sport per la Pace.. L’Altropallone è il Premio annuale, giunto alla XVII edizione, alternativo al Pallone d’Oro. Il premio va a chi si è adoperato nel corso dell’anno nel mondo dello sport in azioni di solidarietà e tutela dell’infanzia e adolescenza. La giuria del premio è composta da giornalisti, operatori del mondo dell’informazione e del volontariato, a cui si aggiungono, anno per anno, i vincitori del premio. Il Premio Sport per la Pace, consegnato in contemporanea, ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica verso lo sport come strumento di aggregazione giovanile, educazione alla pace, tutela dell’ambiente e del bene comune in Italia e nel mondo. Per uno sport equo, solidale e popolare, contro il razzismo per l’integrazione, la solidarietà e tutela dell’infanzia e adolescenza. Il premio l’Altropallone va quest’anno a Cesare Prandelli, commissario tecnico della Nazionale, per il suo assiduo sostegno alle iniziative sulla legalità, ultimo quello alla “Nuova Quarto Calcio”, una squadra che da veicolo di consenso per le mafie è oggi diventata uno straordinario simbolo di riscatto per la società civile. Da sempre impegnato nella lotta al razzismo e all’omofobia, Cesare Prandelli in passato ha portato la Nazionale ad Auschwitz e a Birkenau. Felice coincidenza, quindi, che il premio venga consegnato nella Giornata della Memoria. Assieme al premio l’Altropallone verrà consegnato anche il premio Sport per la pace, alla quinta edizione. Se lo è aggiudicato la II Casa di Reclusione di Milano, il carcere di Bollate, per le attività sportive per i detenuti che si svolgono da 10 anni. Oltre al calcio e all’equitazione, ultimamente è stato introdotto il rugby. Nella motivazione del premio una frase significativa: Un carcere modello? No: un carcere normale, cioè “a norma”. Appuntamento domattina alle 10.30 presso la sede della Provincia di Milano in via Vivaio 1 a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *