“Clean City” e Pioltello

11 dicembre 2013 di fabio pizzul

“Ventisei arresti, appalti per un valore complessivo di oltre 260 milioni di euro attraverso il pagamento di tangenti a politici locali e funzionari pubblici che, in cambio, si sarebbero adoperati per manipolare le gare d’appalto. A Milano finiscono nei guai l’ex presidente di Amsa, Sergio Galimberti, l’ex direttore generale, Salvatore Cappello, il sindaco di Pioltello, Antonio Concas. Ma l’inchiesta si allarga anche oltre i confini lombardi. Nel mirino della procura c’è anche il vicesindaco di Frosinone, Fulvio De Santis che si è subito dimesso”.
Repubblicaonline, 11 dic 2013

Qui l’articolo completo

Conosco personalmente il sindaco di Pioltello e ho spesso apprezzato i risultati e le opere della sua amministrazione.
La notizia è davvero pesante. Attendiamo di capire meglio i risvolti della vicenda.
A Concas e alla sua famiglia va tutta la vicinanza umana possibile.
La magistratura faccia fino in fondo le sue verifiche e si giunga a chiarire al più presto tutti i contorni di questa inquietante faccenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *