La musica per un carcere più utile

25 novembre 2013 di fabio pizzul

Sul supplemento domenicale del Corriere della Sera, La Lettura, Franco Mussida presenta una sua bella iniziativa per portare la musica in carcere. Un bel progetto per aprire nuove prospettive di trattamento in carcere e per recuperare la musica a una spesso negletta funzione sociale e relazionale. Con un possibile nuovo ruolo anche da parte della SIAE.

image

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *