Dopo Expo, una bella idea per lo sport milanese

20 novembre 2013 di fabio pizzul

area expo cittadella sport Gazzetta 20 nov 2013La Gazzetta oggi rilancia l’idea di una cittadella dello sport sulle aree che ospiteranno Expo.
Il progetto si chiama Oltrexpo ed è stato ideato da Corrado Manfredini.
Nuovo stadio a parte (oggi Maroni ne parlerà con Tohir, ma sembra interessato anche il Milan), l’idea è quella di costruire 19 impianti sportivi per molte discipline e anche per la pratica sportiva dei cittadini.
Il progetto mi pare interessante e spero che venga preso in seria considerazione.
Come sempre, quando si parla di impianti sportivi, rimane un dubbio: i soldi per la costruzione magari li si trova, ma chi garantisce una gestione ordinaria sostenibile?
In Lombardia abbiamo purtroppo tanti esempi di impianti in grande difficoltà gestionale, basti citare per tutti i palazzetti di Desio e Monza.
In bocca al lupo comunque a Manfredini, spero davvero che venerdì l’assemblea di Arexpo selezioni il suo progetto come una delle priorità per il post 2015.
Sarebbe un bel segnale anche per un’offerta sportiva degna della futura Cittò metropolitana.

4 commenti su “Dopo Expo, una bella idea per lo sport milanese

  1. paolo faccini

    non mi convince.
    Perché non si investe nel sistemare le tantissime palestre delle Scuole? I ragazzi delle elementari, e delle medie, difficilmente fanno tanto strada per fare sport. Mentre ci sono le palestre scolastiche che sono state dimenticate da decenni. Molte di esse sono conformi ai requisiti, hanno solo bisogno di rifare il pavimento, la struttura, i bagni….
    La vedo come prioritario, poi la cittadella dello sport si può fare, certamente

    Replica
    1. fabio pizzul Autore articolo

      Verissimo, il patrimonio esistente è in condizioni pietose (oltre il 60% delle palestre non rispettano nuove regole). Rimane però il fatto che Milano deve anche pensare a dotarsi di impianti per grandi manifestazioni degni di questo nome. Altrimenti finirà per essere definitivamente emarginata dai circuiti internazionali dello sport.

      Replica
  2. klement

    Facciamoci pure una riproduzione in miniatura della vecchia Milano con i navigli, abbandonando la follia di riaprirli davvero buttando all’aria la città

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *