Dall,Europa parole forti e impegnative sull’immigrazione

25 ottobre 2013 di fabio pizzul

In Italia ogni volta che si parla di immigrazione, anche sull’oda di gravissimi fatti di cronaca, ci si confronta sui massimi sistemi e si finisce per arroccarsi su sterili posizioni ideologiche. Demagogia e populismo rischiano di aver la meglio su qualsiasi altro ragionamento.
La tanto vituperata Europa ragiona in modo diverso e il Parlamento Europeo ne dà continua (e poco pubblicizzata) conferma.
Mercoledì scorso, durante la seduta plenaria mensile di Strasburgo, gli europarlamentari hanno approvato una lunga risoluzione sulle politiche migratorie continentali dopo la strage di Lampedusa.
Vale la pena leggerla (senza lasciarsi andare a facili entusiasmi o a letture appiattite sulle vicende nostrane), anche se va precisato che ogni decisione concreta deve ora passare al vaglio della Commissione e del Consiglio europeo (che riunisce i capi di stato dei Paesi membri).

Risoluzione Europarl su Lampedusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *