La scomparsa di Sara Bianchi

13 ottobre 2013 di fabio pizzul

Sara Bianchi ci ha lasciato.
A soli 45 anni se l’è portata via una malattia con cui ha provato a lottare e a convivere negli ultimi anni.
L’ho conosciuta come collega, prima a TeleNova, poi a 24ore Tv e, infine, al sito del Sole 24 ore.
L’ho apprezzata per il suo impegno negli organismi di categoria, in un tempo in cui la maggior parte dei giornalisti preferisce rinchiudersi nelle presunte sicurezze del proprio contratto senza preoccuparsi di come la professione sta consumandosi e di quanti ne rimangono ai margini.
Ho colto la sua fatica, ma anche la sua voglia di andare avanti, senza trasformare la malattia in un problema, per sè, ma soprattutto per gli altri.
Rimane il ricordo di una donna fragile e non facile, ma solare nella sua voglia di vivere.
Rimane il dolore di chi la conosceva e soprattutto dei suoi familiari.
Penso con affetto, in particolare, a Giovanni: la perdita di un figlio lascia il vuoto più grande che si possa immaginare…
Invoco la consolazione del Signore su chi resta e sono certo del Suo abbraccio forte e misericordioso per Sara, che ora non vivrà più le fatiche della malattia, ma la pienezza dell’incontro con Lui.

I funerali di Sara si svolgeranno martedì 15 ottobre alle 15.30 nella chiesa di Santo Stefano in piazza Petacchi, a Sesto San Giovanni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *