Come spende la Lombardia

25 settembre 2013 di fabio pizzul

I numeri sono aridi e noiosi, almeno per la maggior parte ddi coloro che non li padroneggiano a dovere. In alcuni casi, però, raccontano molto più di tante parole. Il grafico qui sotto è tratto dal rendiconto delle spese di Regione Lombardia per il 2012. Cifre molto consistenti. Vorrei però attirare la vostra attenzione sulla ripartizione percentuale delle spese per le singole direzioni generali, la quarta colonna, per intenderci, denominata “peso % sul totale”.
Rende bene l’idea di come è suddiviso il bilancio della Lombardia. Il grosso va nella sanitá, viene poi l’assistenza e, al terzo posto, la presidenza. Segue a distanza il capitolo trasporti e, tutto il resto, è a percentuali prossime al prefisso telefonico.
Lascio a voi i commenti, poi, magari, li commenterò a mia volta.

image

3 commenti su “Come spende la Lombardia

  1. antonio

    Grazie. I tuoi commenti saranno di certo più mirati e interessanti. Sei in grado di fornirci i dati spacchettati per la sanità tra il pubblico e il privato? E tra questi i ricoveri ospedalieri e le prestazioni ambulatoriali? I costi del personale della Regione dove e come sono inseriti?

    Replica
    1. Danilo

      Temo che le spese di funzionamento (servizi generali e personale), in questa tabella, siano state accorpate alla Presidenza…

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *