COSTI DELLA POLITICA DOMANI IN AULA: FACCIAMO UN PASSO IN PIU’!

17 giugno 2013 di fabio pizzul

Domani approda in aula la discussione sui tagli ai costi della politica.
Il provvedimento è stato a lungo esaminato da un gruppo di lavoro che ha coinvolto tutte le forze presenti in Consiglio con l’eccezione del Movimento 5 Stelle che ha preferito chiamarsi fuori per avere mani libere.
La legge che voteremo in aula prevede un taglio per gli stipendi dei consiglieri e per le risorse a disposizione dei gruppi consiliari.
Il risultato raggiunto mi sembra accettabile, ma domani si può fare qualche passo in più.

Come PD chiederemo con forza che, dopo che il Consiglio ha fatto la sua parte, la faccia anche la Giunta che, al momento ha operato un taglio pari al 10% delle risorse a disposizione delle segreterie dei singoli assessorati. Per il Consiglio parliamo di tagli molto più consistenti, fino ad arrivare ad oltre il 50%. Pensiamo che sia giusto offrire segnali di sobrietà, ma questi devono essere condivisi da tutti.
Personalmente ho presentato anche un emendamento che prevede una decurtazione del 50% dell’indennità di carica (i 6300 € al mese tassati) per i consiglieri lavoratori dipendenti che scelgano di non richiedere l’aspettativa lavorativa e per i consiglieri lavoratori autonomi che continuini la loro attività e guadagnino con questa una cifra superiore all’intero stipendio annuo da consigliere. Mi pare un giusto riconoscimento a chi sceglie di fare il consigliere regionale a tempo pieno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *