Tagli ai costi della politica – atto terzo

7 giugno 2013 di fabio pizzul

Le commissioni I e II hanno approvato il progetto di legge che recepisce i tagli ai costi della politica. unico voto contrario quello degli esponenti del Movimento 5 Stelle.
Assodato che a un consigliere arriveranno in busta circa 7750 € mensili, con l’aggiunta di indennitá integrative di funzione fino a un massimo di 2700 € per il presidente del Consiglio e della Giunta, proviamo un po’ a vedere come potrebbero essere spesi i famigerati 4200 € esentasse.

Parlo, ovviamente, di quello che accade a me.

Il 20% ogni mese dovrò versarlo al Pd, scrivo quindi – 1600 €
Per ragioni di servizio percorro una media di 100 km al giorno scriverei, quindi, sulla base di un costo chilometrico ACI per una piccola vettura, – 1150 €
Ipotizzo una spesa mensile tra libri, giornali e altra documentazione e scrivo – 250 €
Spese telefoniche e per collegamenti informatici – 100 €
Previdenza integrativa e cassa mutua giornalisti – 700 € (e sto volutamente basso)
Mancherebbero all’appello 400 € che potrebbero/dovrebbero servire per promozione convegni, comunicazione politica e spese varie per attivitá istituzionale (i viaggi a Roma, piuttosto che in altre localitá extra regione per attivitá politica non me li paga nessuno…).

Totale 4200 € che non comprendono pranzi, cene, aperitivi… Che personalmente evito il piú possibile.

Certo, ci sono anche gli altri 3750 (che per me dovrebbero arrivare a circa 4500 in quanto vice presidente di commissione): rimangono una bella cifra, all’interno della quale farci stare però tutto quanto non viene coperto dai 4200 di cui sopra e che riguarda, direttamente o meno, l’attivitá politico istituzionale. A costo di essere banale, elenco: abbigliamento adeguato, contributi alle realtá locali del partito o ad altre associazioni territoriali…

Tutto qui. Giusto per spiegare come le cifre di cui si parla sono importanti, ma anche da collocare in un ambito di azione molto particolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *