Cambio della guardia alle ACLI milanesi

27 marzo 2012 di fabio pizzul

Da qualche giorno le ACLI di provinciali di Milano, Monza e Brianza hanno un nuovo presidente.
Si tratta di Paolo petracca, attivo già da molto tempo nell’associazione, Paolo ha sempre dimostrato grande attenzione alle tematiche sociali del territorio e ha seguito con grande competenza il mondo cattolico milanese. Ho avuto modo di collaborare con lui in parecchie iniziativa e di apprezzare il suo entusiasmo, la sua attenzione alle persone e la sua competenza.
Sono certo che con il suo contributo le ACLI sapranno rispondere con coraggio e lungimiranza alle grandi sfide che il tempo presente continua a proporre.

Colgo l’occasione per ringraziare Gianni Bottalico, presidente uscente, che negli ultimi anni ha guidato con intelligenza e passione le ACLI garantendo loro di diventare un significativo punto di riferimento per l’intera realtà milanese (non solo cattolica) in ordine a temi delicati come il lavoro e l’attenzione alle persone più fragili. Basti pensare alla preziosa collaborazione che le ACLI hanno offerto al Fondo Famiglia e Lavoro fortemente voluto dal cardinal Tettamanzi.

Il passaggio di consegne alle ACLI e le modalità democratiche con cui è maturato confermano come il mondo associativo è trasparente e coerente nel gestire i ruoli di servizio e responsabilità (a tempo) di quanto non lo sia la politica. I partiti hanno moltissimo da imparare e molta strada da fare in questa direzione.

Il comunicato ufficiali della ACLI per la nomina di Paolo Petracca e una sua breve biografia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *