Un segno di speranza a Kabul

18 dicembre 2011 di fabio pizzul

Tra le tante iniziative umanitarie che, per fortuna, sono presenti in questo dicembre 2011, mi piace segnalarvene una che ha come scenario l’Afghanistan e come destinatarie le donne.
La Fondazione Pangea, attiva da anni in quella martoriata porzione di mondo, ha lanciato una scommessa: raccogliere i fondi necessari per la costruzione di una casa di accoglienza a Kabul.
E’ possibile contribuire all’iniziativa donando un mattone attraverso una sorta di gioco on line attraverso il quale si può fare un’offerta e lanciare una dedica virtuale.
Una bella iniziativa per un progetto coraggioso.

Contribuisci alla costruzione della casa di Pangea a Kabul

Il sito di Pangea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *