Inzago, non è affare della Regione…

27 aprile 2011 di fabio pizzul

Alla fine di marzo, dopo diverse sollecitazioni di esponenti locali del PD, ho presenato, assieme alla collega Cavicchioli, un’interpellanza sulla discarica di Inzago per conoscere se e quali rifiuti fossero satti lì convogliati dall’area ex Sisas di Pioltello. Il sospetto che fosse arrivato materiale non conforme alle regole di smaltimento previste dalla discarica era stato alimentato da diverse voci che si erano rincorse a partire dagli ultimi giorni di dicembre e dalle esalazioni maleodoranti che provenivano dalla discarica stessa.
Come si può leggere nella risposta dell’assessore Daniele Belotti (risposta ass. Belotti su Inzago), la Regione sostiene di non avere alcun tipo di competenza gestionale o ispettiva sull’impianto e rimanda dunque ogni approfondimento all’iniziativa della Provincia di Milano.
Stesso refrain anche per quanto riguarda i rifiuti provenienti dall’ex Sisas: la regione non vede, non sente e non parla e dichiara unicamente che tutti i dati sono in possesso del Commissario Delegato Avv. Pelaggi.
Risposte formalmente ineccepibili, ma lontane da quella chiarezza e trasparenza che i cittadini vorrebbero sempre avere.
Non dovrei dunque rimproverare nulla all’assessore Belotti e al suo collega Raimondi, ma il fatto che quest’ultimo abbia comunicato in aula diversi dati sui rifiuti provenienti da Pioltello e si sia limitato nella risposta scritta a rimandare agli elenchi in possesso del Commissario non mi lascia soddisfatto. Un ente come la Regione, secondo me, avrebbe il dovere di garantire ai cittadini una chiara e corretta informazione su quelli che sono i movimenti, le destinazioni e le modalità di trattamento dei rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *