Il sottosegretario all’attrattività? Non pervenuto.

15 marzo 2011 di fabio pizzul

Alcuni di voi avranno visto due settimana fa la curiosa intervista realizzata da “Presa diretta” al sottosegretario all’attrattività di Regione Lombardia Francesco Magnano, noto anche come “il geometra di Arcore”.
Un po’ sconcertato da quanto detto da Magnano nell’intervista, dalla quale non si capiva quale fosse la sua reale attività, mi sono preso la briga di presentare un “question time” per capire dalla Giunta che cosa abbia fatto il sottosegretario in questi mesi. Preciso che Magnano per la sua attività percepisce la stessa identica identità di una consigliere regionale.
Pensavo che in aula si presentasse lo stesso Magnano per spiegare che cosa ha fatto, fugare ogni sospetto e dichiarare che è stato un malevolo montaggio di “Presa diretta” a fargli fare brutta figura in TV. Così non è stato.
La risposta al “question time” è stata affidata a un altro sottosegretario alla Presidenza, Paolo Alli, che ha delega per l’attuazione del programma ed Expo 2015 ed è effettivamente molto attivo e presente.
Ed ecco quanto comunicato da Alli.
Il marketing territoriale è un’attività molto importante per una realtà come Regione Lombardia e il sottosegretario Magnano deve occuparsi proprio di questo.
Quanto alle attività di questi mesi, secondo Alli, il collega Magnano ha avuto il compito di garantire le relazioni con la conferenza delle regioni e degli enti locali, lo stesso avrebbe fatto con le rappresentanze sociali ed economiche su delega del presidente Formigoni (quando quest’ultimo non ha potuto presenziare). Magnano ha dovuto rappresentare lo stesso Formigoni in altre  occasioni ufficiali in cui il presidentissimo non ha potuto essere presente. Il sottosegretario all’attrattività in questi mesi ha poi studiato per capire quali siano le azioni necessarie per il marketing territoriale e ha curato il raccordo con Ersaf e la Fondazione Lombardia per l’Ambiente. Infine, Magnano ha curato da vicino la questione della Villa Reale di Monza e i rapporti istituzionali per Expo 2015.
Non so voi, ma io continuo a non capire che cosa debba fare e abbia fatto il sottosegretario Magnano.
Per correttezza istituzionale ho ringraziato il sottosegretario Alli per la risposta e mi sono permesso di chiedere che, qualora il sottosegretario Magnano oltre che studiare ed essere pronto per rappresentare un Formigoni faccia qualcosa, ci venga comunicato in Consiglio o in una delle Commissioni consiliari.
Attendo fiducioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *