Ambulanti: regole certe, basta multe ingiustificate

21 febbraio 2011 di fabio pizzul

Protesta degli ambulanti

Gli ambulanti chiedono alla Regione una legge quadro. Questa mattina hanno dato vita a una manifestazione partita dal Pirellone e conclusasi a Palazzo Marino. Molti gli slogan di protesta contro l’assessore Maullu e la maggioranza per promesse elettorali che, dichiarano i manifestanti senza troppi giri di parole, non sono state mantenute. A guidare il corteo un rappresentante della categoria arrivato da Roma per incontrare i referenti della maggioranza (guarda l’intervista). Dal Pirellone durante la manifestazione nessun segno d’interesse. La giunta del resto è ormai ubicata nel nuovo palazzo della Regione: una lontananza spaziale simbolo di una distanza reale dai problemi delle categorie più colpite dalla crisi. Qualche mese fa, su proposta (formale) di Renzo Bossi, il Consiglio Regionale ha addirittura approvato un ordine del giorno che propone un inasprimento delle procedure per le autorizzazioni e, in particolare, per il cosiddetto DURC. Alla faccia delle promesse elettorali… Se la Giunta continuerà a fare orecchie da mercante, gli ambulanti sappiano che possono contare sul pieno appoggio del PD. Se Palazzo Lombardia è rimasto chiuso, Palazzo Marino forse presterà più attenzione: le elezioni sono dietro l’angolo. Ma questa volta non basteranno le promesse, è arrivato il momento di presentare i fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *