Inceneritore di Trezzo: la provincia finalmente si muove?

15 febbraio 2011 di fabio pizzul

Il raddoppio dell’inceneritore di Trezzo resta un problema irrisolto. Giovedì scorso i sindaci del territorio e una numerosa rappresentanza di cittadini hanno incontrato i capigruppo dei partiti in Consiglio Provinciale. Gli animi si sono scaldati subito, aizzati da qualche politico di centrodestra poco capace di ascoltare i cittadini e di affrontare il contraddittorio (guarda il video). Alla fine, faticosamente, superata l’iniziale chiusura e diffidenza, si è arrivati a un impegno. L’ennesimo. Il 3 marzo il Consiglio Provinciale di Milano discuterà nuovamente sul raddoppio dell’inceneritore di Trezzo. La seduta sarà preceduto da un incontro preparatorio tra tecnici della provincia e dei comitati territoriali. La maggioranza, nonostante gli slogan e le promesse di dialogo fatte all’opposizione e sul territorio, ha sin qui nicchiato e, di fatto, favorito l’iter per il raddoppio: speriamo che finalmente alle parole seguano i fatti.
Se c’è la volontà, è nelle possiilità della maggioranza bloccare un raddoppio inutile e poco strategico.
Se non c’è, i cittadini sapranno giudicare l’operato di chi ha ricevuto il mandato di governo ma ha finito per esercitarlo trincerandosi dietro alla burocrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *