Alla salute della padania

3 dicembre 2010 di fabio pizzul

Consentitemi un piccolo scherzo. Una paparazzata in arrivo dall’ultima seduta del consiglio su segnalazione del collega consigliere Angelo Costanzo. Come molti di voi sapranno, in aula si discuteva il progetto di legge sulla gestione dell’acqua e… Guardate che cosa succede! Renzo Bossi, per gli amici “il Trota”, cerca ristoro durante la lunga discussione in aula bevendo… Non certo acqua del sindaco (anzi, secondo il pdl della maggioranza bisognerebbe dire della provincia)! Ma come? Dove sono finiti i prodotti a chilometro zero? E la tutela della specificità padana? Cari miei, siamo ormai tutti globalizzati. Altro che storielle celtiche e soli delle Alpi!
Ribadisco il tono affettuso e giocherellone del mio post, ma mi resta un dubbio: è lecito bere “a canna” in aula o, per lo meno, sarebbe opportuno utilizzare un seppur modesto bicchiere di plastica? 😉 😉 😉

Un commento su “Alla salute della padania

  1. MICHELE PAGANINI

    caro sig. pizzul,
    di cosa si scandalizza, abbiamo un premier che dice bestiemme e fior di telogici, dicono che quello non è un peccato perchè va contestualizzato, abbiamo sempre un premier, che prima và al family day e poi organizza feste private con ragazze diciammo “facili” e pagate e ci sentiamo dire “beh quella è la sua vita privata”….quindi ormai come dice don sciortino abbiamo una etica “fai da te” dove tutto è permesso e dove tutto oggi è giustificabile, ma sà io leggo “famiglia cristiana2 giornale di estrema sinistra fazioso e bugiardo…
    buon lavoro
    michele p.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *