Il coraggio di esserci

24 ottobre 2010 di fabio pizzul

Ieri ho partecipato all’inaugurazione del nuovo circolo del PD a Vignate, in provincia di Milano. Da tempo mancava nel paese della Martesana la sede di un partito o di un’associazione politica. Lo sforzo fatto dagli amici del PD di Vignate mi pare degno di grande attenzione e stima. L’affitto di un piccolo negozio nella zona centrale del paese non deve essere visto unicamente come un lusso o un costo eccessivo in tempi di ristrettezze economiche (anche per la politica sul territorio). A me piace leggere la scelta come un atto di coraggio e quasi di incoscienza: avere una sede significa impegnarsi a tenerla viva e a proporsi come una presenza costante per il proprio comune, un punto di incontro e di confronto per i cittadini. Il clima che si respirava ieri a Vignate lascia ben sperare, anche se ora comincia il difficile, ovvero la responsabilità quotidiana di esserci, di ascoltare e di elaborare proposte. L’iniziativa del PD vignatese è ancora più interessante se si pensa che si è votato per le comunali giusto un anno fa (con vittoria di una lista civica di centro destra). Questo significa che non siamo di fronte a una sorta di comitato elettorale, ma a un progetto di lungo respiro. Un bel messaggio per tutto il Partito Democratico: quello che chiedono gli elettori non sono titoli sui giornali, faccioni in TV o polemiche che si sciolgono al sole in poche ore. Ci vuole il coraggio di essere presenti sul territorio, di costruire rapporti e relazioni con tutti coloro che hanno a cuore le sorti della comunità locale, di immaginare un progetto di coesione sociale e di sviluppo per il proprio comune.
Finisco con una raccomandazione agli amici di Vignate e con una richiesta che viene proprio da loro.
La raccomadazione. Di fronte alla nuova sede compaiono ancora manifesti elettorali delle scorse regionali (per fortuna non del PD): non dimenticate di aggiornare manifesti, volantini, sito internet e quant0altro avete a disposizione livello comunicativo, sarebbe una sciatteria davvero incompatibile con lo sforso fatto per avere una nuova sede.
La richiesta. Nella nuova sede di Vignate è già stato appeso un quadro che raccoglie le tessere del PCI-PDS-DS degli ultimi 40 anni. Uno dei responsabili locali mi ha confidato di voler appendere accanto un quadro con le tessere di DC-PPI-Margherita, ma al momento non sa come trovarle. C’è qualcuno che può aiutarlo? Mi permetto anche di dire che sarebbe bello potesse esserci questa par condicio storico simbolica in tutti i circoli PD.
Ancora complimenti e auguri agli amici del PD di Vignate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *