CHE TEMPI!

18 agosto 2010 di fabio pizzul

La promozione del turismo sembra essere uno dei capitoli su cui in queste settimane Regione Lombardia ha deciso di non badare a spese.
A fine luglio la Giunta ha deliberato una spesa di 90.000 € per una serie di pagine publiredazionali su Corriere della Sera e altri strumenti della RCS.
In data 5 agosto troviamo una cifra più modesta, ma sempre significativa, per l’editoriale “Tempi duri”, editrice del settimanale “Tempi”.
Nel contratto si legge che l’inserto di 16 pagine realizzato da “Tempi” verrà distribuito come segue:
– 60.000 copie in edicola il 2 settembre 2010
– 35.000 copie in abbinata con il quotidiano “Il Giornale”
– 12.000 copie in abbonamento
– 15.000 copie in distribuzione gratuita e diretta durante le manifestazioni di fine agosto.
Numeri di tutto rispetto, con qualche precisazione necessaria.
Chi comprerà le 60.000 copie in edicola? Auguro al direttore Luigi Amicone di vedere esaurita la tiratura, ma ho il sospetto che le copie in abbinata a “Il Giornale” e quelle in abbonamento finiscano per cannibalizzare le altre.
Quanto alle 15.000 in distribuzione gratuita, non saranno anche queste un doppione, visto che buona parte dei partecipanti al Meeting di Rimini legge “Il Giornale” ed è probable sia abbonata a “Tempi” – Settimanale di cronaca, giudizio, libera circolazione di idee molto vicino a CL?
Ogni iniziativa finalizzata a promuovere il turismo e l’enogastronomia lombarda è ben accetta, ma vediamo di allargare un po’ il giro!

Un commento su “CHE TEMPI!

  1. Pingback: Quanto è difficile essere indipendenti - Fabio Pizzul

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *