LA CERTIFICAZIONE? PUO’ ASPETTARE!

4 agosto 2010 di fabio pizzul

Milano. Regione Lombardia. Italia. Un po’ meno Europa!
La conclusione è questa. I dettagli seguono.
Nel 2002 l’Unione Europea emana una direttiva per la certificazione energetica degli edifici pubblici.
Con calma, anche l’Italia la recepisce e la Lombardia, tra le prime regioni del Paese, stabilisce che entro il luglio 2010 tutti gli edifici pubblici debbano essere dotati di certificazione energetica per sapre quanto consumano e intraprendere eventuali azioni di risparmio energetico.
Fine luglio 2010: la Giunta regionale stabilisce che la scadenza per la certificazione sia prorogata al 1° luglio 2011.
Avete letto bene: un anno di proroga, con la motivazione che, dato che la certificazione è importante, è bene dare a tutti il tempo di farla.
Nel provvedimento di proroga non c’è traccia di eventuali sanzioni.
Se l’Europa si è mossa fin dal 2002, la Lombardia proroga al 2011.
D’altronde… Siamo in Italia!
E’ brutto dirlo, ma lo si constata ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *