LA MANOVRA IN CONSIGLIO

18 giugno 2010 di fabio pizzul

La prossima settimana il Consiglio Regionale si darà una botta di vita con due sedute in una settimana.
All’ordine del giorno due temi legati all’attualità: la Manovra finanziaria e il federalismo demaniale.
La Lega, per bocca del presidente Boni, da tempo aveva annunciato la discussione sul trasferimento agli enti locali dei beni del Demanio dello Stato. Una questione certo importante, anche se ampiamente depotenziata dopo il passaggio parlamentare, ma sicuramente meno urgente della Manovra e delle sue conseguenze  sulla Lombardia.
In base a queste considerazioni, il Partito Democratico ha chiesto e ottenuto di anticipare la discussione sulla Manovra: una piccola vittoria (niente pù che simbolica) sulla necessità tutta leghista di sponsorizzare la trionfale marcia verso il federalismo.
La discussione sulla manovra sarà anche l’occasione per mettere alla prova la maggioranza che sarà posta di fronte a un bivio: sostenere in toto Formigoni che si è scagliato contro Tremonti, o imitare il Piemonte, dove in Consiglio regionale Pdl e Lega hanno votato un sostegno totale al ministro dell’Economia?
Personalmente mi auguro che si possa giungere ad approvare un documento unitario per manifestare il disagio di cittadini ed enti locali di fronte ai possibili tagli della Manovra. Vedremo se le vie della politica per una volta si incroceranno con le esigenze concrete e quotidiane dei lombardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *