I SOLITI COMUNISTI…

29 maggio 2010 di fabio pizzul

Il capogruppo del PD a Palazzo Marino (per i non milanesi… è la sede del Comune di Milano) Pierfrancesco Majorino ha rilanciato le voci secondo le quali il sindaco Moratti sarebbe pronta a mettere in campo 40 milioni di Euro per sostenere la sua ri-candidatura e la relativa campagna elettorale.
Esagerato!
Pare che i milioni messi a disposizione dalla famiglia Moratti siano solo 30.
I soliti comunisti sempre pronti a fare polemiche e gonfiare le cifre…

4 commenti su “I SOLITI COMUNISTI…

  1. Paolo

    Ha proprio Ragione Consigliere, mi torna in mente quando qui a Magenta per le comunali scorse ci eravamo messi intorno ad un tavolo per lavorare su una possibile coalizione (c’era ancora l’ulivo), ma quando abbiamo sentito che il loro 1° punto del programma era il ritiro delle truppe dall’Iraq ogni speranza è andata persa…

    Replica
  2. fabio pizzul Autore articolo

    Ok, Paolo. Ma spero tutti abbiano colto anche l’ironia del mio post.
    Pensare che la Moratti possa spendere “solo” 30 milioni di Euro mi pare sia un dato che si commenti da solo. Tenete conto del fatto che il candidato del c/s Ferrante quattro anni fa aveva speso meno di 250mila Euro.

    Replica
  3. cristina

    Cavolo…i Moratti ne hanno di soldi…
    Ciò non so com’è, ma mi mette tristezza. Pensare che in Italia i soldi servirebbero per molte persone/situazioni/risanamenti vari; qualcuno dovrebbe dirglielo!
    Poi effettivamente occorrerebbe un ragionamento rispetto ai soldi vostri, Consiglieri regionali PD. Grande Fabio per come hai scelto di distribuire i tuoi soldi; rispetto alla Campagna elettorale milanese-imminente- occorrerebbero altri come te.
    Come potete altrimenti? (cmq le Moratti vere e acquisite sono più di una…non so se sono tutte ‘generose’)

    Replica
  4. Luigi 48

    avevo già sentito questa notizia della grossa cifra a disposizione della campagna elettorale del Sindaco.
    mi sono chiesto come mai un Sndaco in carica abbia bisogno di tanti soldi per la riconferma, una auto valutazione della propria incapacità?
    La necessità di assicurarsi che vadano in porto gli”affari in corso” (es PGT…)dei propri referenti affaristico – economici?
    O il tentativo del marito di ….assicurarsi un pò di tranquillità a casa!
    già il fratello gli costa una fortuna con l?hobby del calcio, ma la pace in famiglia non ha prezzo.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *