Ema: una beffa per Milano che deve trasformarsi in una nuova sfida

21 novembre 2017 di fabio pizzul

Una grande occasione persa per Milano. E nel modo più beffardo possibile: il sorteggio.
Per Milano era il modo migliore e peggiore per perdere.
Migliore perché ha dimostrato che la candidatura della città a nuova sede dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) era solida e fondata.
Peggiore perché lascia un grande amaro in bocca.
Ma le regole erano chiare e, se dal sorteggio fosse uscita vincitrice Milano, saremmo qui a festeggiare, con buona pace di Amsterdam.
Ora bisogna guardare avanti. E mi permetto qualche considerazione, a costo di sembrare impertinente. continua a leggere »

Sempre più soli e fragili: la provocazione dei poveri alla società lombarda

20 novembre 2017 di fabio pizzul

Sempre più fragili, con una disoccupazione di lungo periodo e grossissimi problemi di carattere economico. E’ questo l’identikit dei poveri che si rivolgono ai Centri di Ascolto delle Caritas parrocchiali della Diocesi di Milano. La fotografia è stata scattata dal XVI Osservatorio diocesano sulle povertà, con dati riferiti al 2016. La presentazione dell’Osservatorio è stata anche l’occasione per riflettere sul profilo e il ruolo dei Centri di Ascolto, in una società che pare sempre più individualizzata e incattivita. continua a leggere »

Giorgio Gori inizia la corsa per la Lombardia

18 novembre 2017 di fabio pizzul

Lancio della campagna elettorale di Giorgio Gori per la Lombardia in un Auditorium LaVerdi quasi pieno.
Quasi tre ore di interventi coordinati da Anna Scavuzzo nelle vesti di conduttrice.
Solo parole, con un grande schermo a ristrasmettere le immagini degli intervenuti. Nessun video, nessun intermezzo musicale o altro. Una scelta di sobrietà ed essenzialità per un professionista della TV come Gori. Si punta sull’emotività nel raccontare la storia del candidato, che punta sulla concretezza nel suo intervento finale.
Una bella immagine (o forse un auspicio) di centrosinistra unito per la difficile partita contro Maroni e il centrodestra.
Qui di seguito qualche appunto sugli interventi. continua a leggere »