Accompagnare i condannati sul territorio

18 ottobre 2017 di fabio pizzul

Sfido chiunque a considerare la presenza di un condannato come elemento di potenziale maggiore sicurezza per un territorio. Eppure i dati sono chiarissimi: la recidiva di un reato si riduce al 17% se si adottano misure alternative, mentre è del 67% se la detenzione viene scontata dietro le sbarre fino a fine pena. Sono dati che emergono da una ricerca commissionata dal Sole 24 Ore nel 2014. Per misure alternative si intendono modalità di esecuzione della pena che consentono ai soggetti che abbiano subìto una condanna definitiva di scontare tutta la pena (o una parte di essa) fuori del carcere. Regione Lombardia da anni prevede misure per favorire il reinserimento dei detenuti e proprio oggi in commissione Bilancio è stata approvata la norma finanziaria della nuova versione della legge “Disposizioni per la tutela delle persone sottoposte a provvedimento dell’Autorità giudiziaria”. Mi sono astenuto, perché il finanziamento previsto è troppo esiguo e ammonta a circa 1.600.000 euro annui, ben al disotto della soglia minima di 2 milioni che ci è stato detto essere il minimo per mantenere le attività fin qui svolte.
continua a leggere »

Europa, povertà e politica. Una giornata per riflettere

17 ottobre 2017 di fabio pizzul

“Siamo chiamati, pertanto, a tendere la mano ai poveri, a incontrarli, guardarli negli occhi, abbracciarli, per far sentire loro il calore dell’amore che spezza il cerchio della solitudine. La loro mano tesa verso di noi è anche un invito ad uscire dalle nostre certezze e comodità, e a riconoscere il valore che la povertà in sé stessa costituisce”.
Queste parole di papa Francesco, inserite nel messaggio per la I Giornata Mondiale dei poveri del prossimo 17 novembre, ben si sposano con l’odierna Giornata mondiale di rifiuto della miseria.
La giornata, come spiega oggi su Avvenire (qui il link all’articolo) Giorgio Calvaruso, nasce dall’appello di padre Joseph Wresinski, fondatore del Movimento Atd-Quarto Mondo, e viene celebrata ogni anno dal 1992. continua a leggere »

Stranieri, Catalogna, sicurezza e referendum ne “Il Sicomoro”

16 ottobre 2017 di fabio pizzul

Nel nuovo numero de Il Sicomoro:
– ius soli ed “ero straniero” – don Virginio Colmegna
– Il caso Catalogna – intervista a Patrizia Toia e intervento di Davide Lorenzini (caffè Geopolitico)
– politica e società – Paolo Cova
– sicurezza – Marco Tansini
– migranti e religioni nella città – Paolo Danuvola
– le fake news del referendum per l’autonomia

Sicomoro-ottobre-2017

  • Mario Rossi: Caro Fabio, il tuo ragionamento non fa una grinza e anch'io ...
  • Paolo Faccini: purtroppo, la vicina scuola media, rimane chiusa e sbarrata....
  • davide cavanna: ....ma....¿cosa ne facciamo della tradizione?...
  • roberta gobbi: Grazie!! Lavoro nei percorsi personalizzati rivolti ad allie...
  • Angelo: Renzi e Martina hanno usato toni molto più forti dei tuoi ri...
  • fabio pizzul: Purtroppo diversi comuni rimarranno esclusi anche quest'anno...
  • Karina: Io sono nella situazione di Michela ,purtroppo nel mio comun...